Due anni

Sono gia’ passati due anni. Anzi, sono volati.

Mi sembra ancora di sentire la tua voce. Mi sembra ancora di sentire il tuo profumo. Guardo le tue foto e vedo i tuoi occhi cosi belli e vorrei che prendessero vita, vorrei che mi dicessero qualcosa.

Vado ancora da Bread, il primo posto dove mi hai portato a mangiare dopo che ci siamo conosciuti. Adesso e’ cambiato, so che ti piacerebbe ancora con i suoi mattoncini bianchi e i quadri colorati appesi al muro.

Vivo ancora a Long Island City. Se la vedessi adesso LIC, come la chiamavi tu, non ti sembrerebbe vero: uno spettacolo, e’ diventata proprio come te l’immaginavi. Eri sempre gasatissimo quando parlavi di LIC con Dexter e con i nostri amici, ci hai convinti tutti.

Vado ancora da Zara, meno di prima (mi sa che non sono piu’ la top customer), mentre da Anthropologie passo quasi tutte le settimane.

Sono ancora una member del Met e cerco di andarci appena posso. Quest’anno al party annuale sono andata con Virginia. Virginia e’ stata la mia prima roommate, penso che sia stato proprio tu a mandarmela. Virgy ti sarebbe piaciuta tanto.
Lasciare il nostro appartamento e’ stato molto difficile, ma credo fosse necessario. Adesso la mia roommate e’ Caroline, e’ francese ed e’ adorabile.
Vivo in uno di quei palazzi che erano in costruzione quando passeggiavamo lungo il waterfront, ed entrambi guardavamo incantati lo skyline.

I miei sono venuti a trovarmi la scorsa estate. La Tommy ha cucinato l’impossibile. Ha preparato il suo ragu’, con la supervisione di papa’ e ho pensato che mancavi solo tu.

A Natale tornero’ a Fano e rivedro’ i nostri nipoti. Se li vedessi adesso: cosi cresciuti e cosi belli. Mangero’ i passatelli in tuo onore e passero’ al Caffe’ Centrale a prendere i cornetti con la Nutella. Passero’ dalla Zia Marzia e da Mauro. Mangero’ la vostra piadina sfogliata, rivedro’ i nostri amici.

Sono venute a trovarmi un sacco di amiche quest’anno. Francesca arriva tra poco e andremo sicuramente a prendere la focaccia da Breads. Mentre con Nicole sono andata a Dallas alla ricerca di Cowboys.

Questa sera ho festeggiato il mio compleanno con la famiglia di Jenn, sono venuta a trovarla a New Orleans. Jenn ha avuto una bimba ed e’ uno spettacolo. Abbiamo parlato di te. Le ho chiesto per la centesima volta cosa le hai detto l’ultima volta che avete parlato insieme. E poi abbiamo ricordato di quella volta in cui sei andato a prendere un caffe’ da Sweet Leaf con lei ed hai detto alla barista che era “diagusting” (il caffe’) perche’ aveva un retrogusto di limone, per te inaccettabile.

Cosa non darei per parlare con te, per chiederti consigli, ridere, scherzare e fare tanti, tantissimi progetti insieme.

Sono passati due anni, anzi sono volati, ed ho dovuto riprogrammare tutta la mia vita. Ho pensato, di tanto in tanto, di non farcela, ma non ho mollato. Come del resto non hai fatto tu. E non mollero’, stai sicuro, perche’ tutto quello che faccio ora, lo faccio per me e per te. Continuo a combattere, sono ormai una lottatrice.

Grazie per vegliare su di me costantemente. Grazie per tutte le nuove persone speciali che fai entrare nella mia vita. Grazie per le difficolta’ che mi fai superare. Grazie per le belle cose che mi succedono. Grazie per il sorriso che mi esce ogni volta che parlo di te.

Ci manchi tanto, caro Marco.

Anna

Advertisements

One Comment Add yours

  1. Ilaria Rossi says:

    La tua lettera mi ha fatto irrigare il viso di lacrime. …lacrime di commozione per quello che è stato e per quello che sarebbe potuto essere se Marco fosse ancora qui….ma ora ciò che conta è come tu affronti la vita Annalisa senza di lui. …due anni fa ho ringraziato Marco per avermi fatto capire quanto fosse importante apprezzare la vita fino in fondo, oggi ringrazio te per avermi insegnato in questi anni a stringere i denti anche quando il mondo sembra crollarti addosso. …
    Mi avete dato tanto. …per questo vi ringrazio cari Marco ed Anna

    Con tanto affetto,
    La vostra affezionata cognata

    Ilaria

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s